Chiesa e Comunicazione

8marzo

 vatican-va-ok

editrice-vatic

radio-vaticana

cei

Intervento di Chiara Giaccardi: Comunicare la famiglia:  ambiente privilegiato dell’incontro nella gratuità dell’amore
Il messaggio che quest'anno ci regala Papa Francesco prosegue e approfondisce il tema dello scorso anno: l'incontro e la centralità antropologica anziché tecnologica di una riflessione sulla comunicazione oggi, attraverso il tema della famiglia, che è insieme simbolo, paradigma e contesto concreto della comunicazione. L'icona della Visitazione getta nuova luce su questi due ambiti esistenziali fondamentali, la famiglia e la comunicazione, e sul loro profondo intreccio. (Pontorno, Visitazione. Chiostrino dei Voti, Basilica Santissima Annunziata di Firenze.) 1) L'antefatto: annunciazione ed effetti della parola Comunicazione e ascolto. Antefatto dell'episodio della visitazione è quello dell'annunciazione. Nella loro sequenza, ci offrono un piccolo…
Domenico Pompili «Era ipertecnologica, scommessa sull'umano»
Roma (www.avvenire.it) - Il ruolo dell'umanista cattolico consiste nel coltivare una riverenza non ordinaria verso il passato e la tradizione mentre esplora ogni sviluppo a lui contemporaneo cercando le cose dell'uomo, che il passato non ha ancora rivelato” (M. McLuhan, La luce e il mezzo, p. 168). Questa citazione di un McLuhan meno noto mi pare estremamente appropriata per introdurre una riflessione tesa a rilanciare e attualizzare il Direttorio sulle Comunicazioni Sociali, a dieci anni dalla sua pubblicazione. Un testo dove le comunicazioni sociali sono un crocevia di cambiamento e dove si auspica per i cattolici un passaggio 'Da spettatori…
Testo integrale: Lectio magistralis di padre Lombardi
Città del Vaticano (Radio Vaticana) - Testo integrale della Lectio magistralis di padre Federico Lombardi alla Pontificia Università Salesiana in occasione del conferimento del Dottorato honoris causa in Scienze della Comunicazione sociale: 25 anni al servizio delle comunicazioni sociali con tre Papi Carissimi, ringrazio per questo onore che mi viene fatto. Io so benissimo di non essere uno specialista, un teorico delle comunicazioni e mi sento un po’ intimidito dall’essere invitato a parlare davanti a una Facoltà, ai professori, agli studiosi specialisti della materia. Ho ricevuto un compito, una “missione” come diciamo nel vocabolario dei gesuiti, e ho cercato di…
Mons. Celli: la Chiesa se non comunica non è Chiesa
Città del Vaticano (Radio Vaticana) - Dal primo al 4 settembre si svolgerà a Cochabamba, in Bolivia, un Seminario sulle comunicazioni sociali per i vescovi di Bolivia, Ecuador e Perù. All’appuntamento interviene anche mons. Claudio Maria Celli, presidente del Pontificio Consiglio delle Comunicazioni Sociali. Sergio Centofanti lo ha intervistato: R. – Questo seminario vedrà l’apporto di esperti del settore, per aiutare i vescovi a capire che cosa sta avvenendo nel mondo della comunicazione, oggi, per aiutare i vescovi a riscoprire la missione comunicativa della Chiesa. La Chiesa se non comunica non è Chiesa, perché la missione vera e propria della…
«Così siamo lì, dove i giovani si incontrano»
Milano (Tracce.it) - Un anno fa il primo messaggio di un Papa su Twitter. Ora l'ipotesi di Facebook. Perché «la Buona Notizia arrivi anche in questo nuovo spazio esistenziale». L'intervista a monsignor Celli, presidente del Pontificio Consiglio delle Comunicazioni Sociali .Meraviglia. È questa l'espressione che descrive l'atteggiamento della Chiesa nei confronti dei mezzi di comunicazione. Uno stupore che ricorre nei diversi documenti della sua storia, dalla Miranda Prorsus ("La meravigliosa invenzione"), la seconda enciclica di Pio XII del 1957 dedicata a cinema, radio e televisione; all'Inter Mirifica ("Tra le meraviglie"), il decreto promulgato da Paolo VI durante il Concilio Vaticano II,…
Pagina 1 di 7





Progetti di PCCS

banner-cuadrado

intermirifica-x-pccsglobe 500 en

discorsi

 news-va avatar x pccs3

contributi

mediaprojects

banner1pope2