Chiesa e Comunicazione

santa-croce

 vatican-va-ok

editrice-vatic

radio-vaticana

cei

Martedì, 04 Dicembre 2012 07:42

Benedetto XVI su Twitter: il 12 dicembre il primo tweet sul tema della fede

Benedetto XVI su Twitter: il 12 dicembre il primo tweet sul tema della fede

Città del Vaticano (Radio Vaticana) - Benedetto XVI è da ieri su Twitter e il 12 dicembre, durante l'udienza generale, lancerà il suo primo tweet sul tema della fede. I tweet saranno pubblicati in 8 lingue sull'account ufficiale @pontifex. Su questa importante novità e sull'uso dei nuovi media in Vaticano si è tenuta, ieri mattina, una conferenza nella Sala Stampa della Santa Sede, alla presenza tra gli altri di mons. Claudio Maria Celli, presidente del dicastero delle Comunicazioni Sociali, e Greg Burke, consulente della Segreteria di Stato per la comunicazione. Nell'occasione, padre Federico Lombardi ha anche annunciato nuove iniziative per rafforzare la presenza del Papa e della Santa Sede su Internet. Il servizio di Alessandro Gisotti: RealAudioMP3

L'attesa del mondo della Rete è finita: da oggi chi vorrà essere tra i follower di Benedetto XVI su Twitter potrà farlo sull'account ufficiale @pontifex. Il primo tweet il Papa lo lancerà mercoledì 12 dicembre, durante l'udienza generale. Otto le lingue che verranno utilizzate tra cui anche l'arabo. Mons. Claudio Maria Celli ha tenuto a sottolineare con quale spirito il Papa abbia scelto di essere presente anche su questo social network che ha oltre mezzo miliardo di iscritti:

"Qui, ancora una volta, credo che emerga forte il desiderio di questo Papa di entrare in colloquio, in dialogo con l'uomo e la donna di oggi, e di incontrarli lì dove gli uomini e le donne di oggi si trovano".

Alcuni, ha detto ancora mons. Celli, si chiedono come si possa ridurre il pensiero di un Papa in 140 caratteri, quanti sono quelli di un tweet. In realtà, ha detto il presule, Benedetto XVI ha indicato che anche nell'essenzialità di brevi messaggi si può coltivare una profonda spiritualità, come d'altronde avviene leggendo dei versetti biblici. Questi tweet saranno dunque delle "scintille di verità". Particolarmente significativa anche la scelta del tema che darà il via all'esperienza del Papa su Twitter. I primi tweet, infatti, risponderanno alle domande indirizzate al Papa su questioni relative alla vita della fede. Le domande potranno essere inviate fino al 12 dicembre a #askpontifex. Ancora mons. Celli:

"Oggi, quello che ci interessa è proprio coinvolgere un dialogo con il Papa sul tema focale di quest'anno: un cammino di fede di ciascuno. Quindi, noi ci auguriamo che arrivino tweet proprio su questo tema per far sì che il Papa possa dare risposte sue, come risposte a questi tweet ricevuti, che poi possano però risuonare ed essere ri-tweetati nel mondo".

E' stata, dunque, la volta del media advisor vaticano Greg Burke che si è soffermato sugli aspetti operativi della presenza del Papa su Twitter:

"All the Pope's tweets are the Pope's words: nobody is going to put words ...

"Tutti i tweet del Papa – ha detto Burke – saranno parole del Papa: nessuno potrà mettere in bocca al Papa alcun tipo di espressione per poi dire che questi sono i tweet del Papa". "I tweet del Papa – ha ribadito – sono le parole del Papa". E' stato inoltre sottolineato che il Pontefice non avrà dei "following", ovvero "non seguirà" nessuno. Rispondendo poi alle domande dei giornalisti, Burke ha affermato che si è scelto Twitter piuttosto che Facebook perché il primo è più facile da gestire e permette di trasmettere velocemente e con facilità il messaggio. All'inizio, inoltre, verranno utilizzati per i tweet soprattutto testi tratti dall'udienza generale o dall'Angelus. Quindi, padre Lombardi e mons. Celli hanno annunciato alcune novità riguardanti i media vaticani sul web: innanzitutto il portale News.va - che ha aumentato il numero delle lingue ed ha realizzato dei "micrositi" su eventi particolari del Papa – avrà dalla prossima settimana, una App per Iphone, cosa già possibile da alcuni mesi per gli utenti della Radio Vaticana, che ha pure la App per Android. Potenziata anche la presenza su You Tube con nuovi canali in polacco, francese e cinese. Ritornando poi a Twitter, padre Lombardi ha evidenziato come siano oltre 100 mila i follower della Radio Vaticana in inglese e 30 mila quelli in spagnolo. Altra iniziativa particolarmente originale, annunciata da mons. Celli, è un ebook sull'Anno della fede in 6 volumi, uno dedicato al Magistero del Papa e gli altri dedicati all'attività della Chiesa nei 5 continenti.





Progetti di PCCS

intermirifica-x-pccsglobe 500 en

50intermirifca

discorsi

 news-va avatar x pccs3

banner1pope2

mediaprojects 

contributi