Chiesa e Comunicazione

 vatican-va-ok

editrice-vatic

radio-vaticana

cei

Filmoteca Vaticana

Documento

Statuto della Filmoteca Vaticana

 ( english, français, español, deutsch, português )

Delegata

Dott.ssa Claudia Di Giovanni

Indirizzo

Filmoteca Vaticana
Via della Conciliazione 5
00120 Città del Vaticano

Tel

+39 0669891808

Fax

+39 0669891840

email

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il 16 novembre 1959 il Beato Papa Giovanni XXIII ha istituito la Filmoteca Vaticana, con lo scopo di raccogliere e conservare le riprese filmate sulla vita della Chiesa e la storia del Papato.

Attualmente i titoli catalogati sono oltre 8.000 e vale la pena segnalare Leone XIII nei Giardini Vaticani, realizzato su pellicola Lumière nel 1896, che documenta il primo ingresso della macchina da presa nello Stato della Città del Vaticano. 

Tra le molte pellicole che raccontano il Pontificato di Pio XII, particolarmente importante è Pastor Angelicus, del 1942, unico film della storia cinematografica sulla figura di un Papa. Per otto mesi il Vaticano ha aperto le porte agli operatori, permettendo di filmare Pio XII nella sua giornata e nelle udienze; fu lo stesso Papa Pacelli, in un momento difficile per l’Europa, a servirsi del cinema per essere vicino alle popolazioni provate dalla guerra, intuendo quale fosse il potenziale comunicativo di questo strumento. 

Nell’archivio è poi conservata tutta la documentazione filmata relativa al Concilio Vaticano II, oltre all’operato di Papa Giovanni XXIII e Paolo VI.

 Ci sono poi alcune pellicole amatoriali, realizzate dai padri missionari negli anni cinquanta tra i nativi di Sumatra, del Borneo e della Nuova Guinea, che hanno un particolare interesse antropologico poiché si tratta di popolazioni che non erano mai state raggiunte e filmate prima di allora.

            Una raccolta importante di film realizzati all’inizio del ‘900 è il Fondo Joye. La collezione si deve all’interesse per il cinema del padre gesuita Joye, che utilizzava i film come supporto audiovisivo per le sue lezioni in un liceo svizzero, a Basilea.

            Di questo Fondo fanno parte, tra l’altro, Il poverello di Assisi, di Enrico Guazzoni, del 1909, il primo film realizzato sulla figura di San Francesco; Jeanne d’Arc, di Albert Capellani, del 1909; La caduta di Troia, di Giovanni Pastrone, del 1911; L’Inferno, di Berardi e Busnengo, del 1911, il primo film in cui si utilizzano gli effetti speciali in chiave moderna.

       Ispirata all’opera di Dante, questa pellicola, prodotta dalla Helios Film di Velletri, è stata un interessante ritrovamento della Filmoteca Vaticana, poiché gli storici cinematografici pensavano che fosse andata perduta. Da allora è stata richiesta per molteplici iniziative culturali, tra cui la Mostra Cinematografica di Venezia, il Festival sul cinema restaurato del MoMa (Museum of Modern Art) di New York, le Giornate del Cinema Muto di Pordenone e la Sagra Musicale Umbra.

         L’archivio ha recentemente acquisito 70 pellicole che documentano l’attività della POA, Pontificia Opera di Assistenza, istituita nel 1944 da Papa Pio XII per soccorrere le vittime della seconda guerra mondiale. 

La Filmoteca Vaticana ha contribuito poi al restauro del film Guerra alla Guerra, ottenendone una copia. Questo eccezionale documento del 1948 è stato ritrovato presso la Cineteca Nazionale e testimonia l’opera di Pio XII a favore delle vittime della guerra, con straordinarie immagini di repertorio del conflitto. La sua distribuzione all’epoca fu quasi inesistente, ma resta una testimonianza fondamentale dell’impegno di Papa Pio XII a favore della pace. 

Presentato a Venezia, nel contesto della Mostra di Arte Cinematografica, ha impressionato critica e pubblico, con uno stile narrativo ispirato al neorealismo, semplice, ma efficace che non maschera l’orrore, ma lo rappresenta in tutta la sua realtà più che esplicita. 

La Filmoteca conserva anche un discreto numero di film che appartengono alla storia della cinematografia mondiale, tra cui Ben Hur, Bernadette, Schindler’s List, Il Signore degli Anelli, per citarne solo alcuni. 

Il materiale in pellicola è regolarmente controllato, per verificarne lo stato di conservazione, ed eventualmente sottoposto a un’accurata pulizia, sia manuale sia meccanica, per garantirne l’elasticità ed evitare la formazione di muffe. 

La Filmoteca continua da anni il lavoro di digitalizzazione per avere una copia di lavoro del materiale che ne permetta una facile consultazione e un intervento di restauro, al fine di migliorare l’immagine e il suono. 

In occasione dei cinquant’anni dalla sua istituzione, la Filmoteca ha realizzato un dvd dal titolo La Filmoteca Vaticana – Immagini dal Concilio. Il 1959 è l’inizio di un periodo particolare, per la Chiesa e per la società, con un sottile filo conduttore che parte dall’annuncio del Concilio, nel gennaio di quell’anno, e arriva all’istituzione della Filmoteca Vaticana. Sono state così selezionate le oltre 150 ore di filmati sul Concilio per illustrare i punti fondamentali di quell’eccezionale evento storico, significativo per la Chiesa e per il mondo.

Tutto il materiale è custodito in due cellari che si trovano nello Stato della Città del Vaticano, all’interno dei quali sono garantite le ottimali condizioni climatiche per la conservazione, con una temperatura costante intorno ai 16° ed umidità relativa al 30%. Il materiale è a disposizione di studiosi, professionisti del settore, studenti e di tutti coloro che vogliono approfondire la conoscenza della storia della Chiesa.

 La Filmoteca Vaticana dispone inoltre di una sala cinematografica professionale di circa 54 posti, situata nel Palazzo San Carlo, dentro il Vaticano.


FAQ - Domande frequenti:

Che tipo di materiale conservate in archivio?

L’archivio conserva soprattutto materiale riguardante la storia della Chiesa e dei Pontefici, dal 1896. Si conserva inoltre una parte del "Fondo Joye" ed una serie di film commerciali di particolare rilevanza tematica.

Come si può accedere al materiale conservato in archivio?

Inviando richiesta scritta nella quale occorre indicare il motivo per cui si vuole accedere al materiale.

Esiste qualche titolo in DVD per la vendita al pubblico?

DVD "Pastor Angelicus", documentario storico del 1942 su Papa Pio XII, DVD "L'Inferno" di Berardi e Busnengo, del 1911, che fa parte del "Fondo Joye", DVD “La Filmoteca Vaticana -Immagini dal Concilio” per i cinquant’anni del’Istituzione dell’archivio vaticano.

Links

Filmato 1 - Leone XIII 1896 (dim. 9Mb)

Filmato 2 - Pio XI inaugura stazione onde ultra corte (dim. 20 Mb)
Filmato 3 - Pastor angelicus - XXV di episcopato di Pio XII (dim. 50 Mb)
Filmato 4 - Pio XII visita i sovrani d'Italia (dim. 23 Mb)
Filmato 5 - Concilio Ecumenico Vaticano II 11-ottobre-1962 (dim. 18Mb)
Filmato 6 - Concilio Ecumenico Vaticano II (dim. 22 Mb)
Filmato 7 - Inferno berardi-busnengo 1911 (dim. 18Mb)






Progetti di PCCS

Italiano

intermirifica-x-pccsglobe 500 en

50intermirifca

discorsi

 news-va avatar x pccs3

banner1pope2

mediaprojects 

contributi