Chiesa e Comunicazione

8marzo

 vatican-va-ok

editrice-vatic

radio-vaticana

cei

Errore
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con id: 50
Rapporto Eurispes-Telefono Azzurro: adolescenti in balia di web e cellulari. Adulti assenti
Bambini e ragazzi sempre più immersi nella Rete, alle prese con cellulari e smathphone, ma anche con le lusinghe del gioco d’azzardo. Presentato ieri a Roma il Rapporto 2012 sulla condizione dell’infanzia e dell’adolescenza, curato da Eurispes e Telefono Azzurro, focalizzato quest’anno sull’impatto dei nuovi media nelle scelte e nei comportamenti, di vita dei giovanissimi in famiglia, a scuola, nella società. Il servizio di Roberta Gisotti: Un adolescente su quattro, tra i 12 e i 18 anni, ha ricevuto sms, mms e video a sfondo sessuale. Lo chiamano "sexting", va di moda. Un dato più che raddoppiato in un anno…
L’evoluzione del settimanale dell’arcidiocesi di Barcellona segno di una Chiesa al passo coi tempi
 Nuove tecnologie al servizio della pastorale di Lluís Martínez Sistach* Negli anni Venti del secolo scorso, prima della nascita della radiofonia, Pio XI — innovatore e intuitivo in molti aspetti della vita cristiana — non esitò a rivolgersi a Guglielmo Marconi per gettare le fondamenta di Radio Vaticana, che è stata e continua a essere un validissimo strumento per diffondere la voce del Papa in tutto il mondo. In questa stessa linea di azione, Benedetto XVI ha iniziato di recente a usare Twitter per comunicare con i cinque continenti. Si tratta di inviare alcuni brevi messaggi — solo centoquaranta caratteri…
Master  in Comunicazione Sociale nel Contesto Interculturale e Missionario
(Città del Vaticano) Il Master di I livello in Comunicazione Sociale nel Contesto Interculturale e Missionario, promosso dalla Pontificia Università Urbaniana, si propone di formare nella Chiesa professionisti nel mondo della comunicazione sociale e dei mezzi di comunicazione di massa. Il Master è rivolto in particolar modo a giovani religiosi o laici che intendono operare in ambiti caratterizzati dall’impegno missionario, dalla multiculturalità e dal dialogo interreligioso. L’obiettivo è fornire loro le conoscenze teoriche, etiche, socio-antropologiche ed ecclesiali per la realizzazione e la gestione di un mezzo di comunicazione di massa. Allo stesso tempo si intende fornire competenze pratiche circa le logiche…
Barcellona. Nuove tecnologie al servizio della pastorale
Barcellona (L’Osservatore Romano) .- L’arcidiocesi di Barcellona ha una lunga esperienza nell’uso di internet, sia nell’ambito della comunicazione sia in quello del suo impiego nella formazione teologica a distanza da parte dell’Istituto superiore di scienze religiose di Barcellona.  Il nostro foglio domenicale è stato il primo del suo genere in Spagna. È nato nel 1881 su iniziativa del parroco don José Gatell, della parrocchia di Sant’Anna (una delle più antiche di Barcellona, situata al centro della città). Recentemente il foglio domenicale è stato modernizzato ed è divenuto di nuovo precursore nell’applicazione e nell'integrazione delle nuove tecnologie. Una semplice pubblicazione è divenuta…
Libano. I media legati a Hezbollah rendono omaggio alla festa cristiana del Natale
Beirut (Agenzia Fides) – In Libano il tempo di Natale attualmente in corso è contraddistinto anche per la singolare copertura che i media affiliati a Hezbollah hanno dedicato alle celebrazioni cristiane. Nel giorno di Natale, il 25 dicembre, la radio Al-Nour ha reso omaggio alla nascita di Cristo con una selezione di canti religiosi. Il principale canale televisivo legato alla formazione politica sciita ha scandito la sua programmazione con gli auguri di Natale rivolti ai cristiani, mentre i servizi informativi dedicavano ampio spazio alle celebrazioni natalizie, sottolineando la partecipazione di rappresentanti Hezbollah alle cerimonie ufficiali e rimarcando il titolo di…




Photo Album

Video


Progetti di PCCS

banner-cuadrado

intermirifica-x-pccsglobe 500 en

discorsi

 news-va avatar x pccs3

contributi

mediaprojects

banner1pope2