Chiesa e Comunicazione

 vatican-va-ok

editrice-vatic

radio-vaticana

cei

" La Chiesa oggi deve nuovamente imparare a raccontare quanto la famiglia sia un dono grande, buono e bello"
Città del Vaticano (Radio Vaticana) - “Comunicare la famiglia: ambiente privilegiato dell’incontro, nella gratuità dell’amore” è il tema scelto da Papa Francesco per la  49.ma Giornata per le comunicazioni sociali che sarà celebrata il 17 maggio 2015. Tema scelto in continuità con quello dello scorso anno, dedicato alla cultura dell’incontro, contestualizzato e attualizzato quest’anno nell’ambito familiare. La famiglia sarà infatti al centro delle riflessioni e del dibattito nei prossimi due Sinodi dei Vescovi. Il servizio di Roberta Gisotti: Famiglia, incontro nella gratuità. “La Chiesa oggi – si legge in una nota del Pontificio Consiglio delle comunicazioni sociali - deve nuovamente…
Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali 2015.Comunicare la famiglia: ambiente privilegiato dell’incontro nella gratuità dell’amore
Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali 2015 Comunicare la famiglia: ambiente privilegiato dell’incontro nella gratuità dell’amore Il Tema della Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali di quest’anno si pone in continuità con quello dello scorso anno e , allo stesso tempo, va contestualizzato con quello che sarà il tema centrale dei prossimi due Sinodi: la famiglia. La cronaca quotidiana ci racconta anche la fatica della famiglia. Il cambiamento culturalemolte volte non aiuta a far comprenderequanto la famiglia sia un bene. “ Le relazioni tra i membri della comunità familiare sono ispirate e guidate dalla legge della «gratuità» che, rispettando e favorendo in…
Uruguay: “Andiamo a Messa”, l’app per trovare la Chiesa più vicina
Città del Vaticani (Radio Vaticana) - “Andiamo a Messa”: si chiama così la app, scaricabile sul telefono cellulare, che permette di trovare, in modo veloce ed automatico, le Parrocchie e altri luoghi di culto nelle vicinanze dell’utente, così che possa partecipare alla Santa Messa. Due giovani cattolici uruguaiani, Rodrigo Pérez e Pablo Sánchez, hanno ideato questa applicazione proprio per facilitare la diffusione di informazioni utili ai credenti. “Tante volte - hanno spiegato nella presentazione - si perde la occasione di vivere l’Eucaristica perché si è lontani dai luoghi conosciuti o frequentati, ma anche perché non si hanno a disposizione gli…
I nostri ragazzi sempre connessi: che alternativa diamo loro?
Roma (avvenire.it) -  Un tempo, neanche tanto lontano, chi camminava a testa bassa lo faceva perché si vergognava di qualcosa. Le ragioni che l’avevano portato a farlo potevano essere molto diverse, ma il risultato era quello. Teneva testa e sguardo basso per non incrociare gli altri. Per essere in qualche modo invisibile. Oggi soprattutto i ragazzi (ma non solo loro) tengono sempre più spesso lo sguardo basso (paradossalmente) per rendersi più visibili. Per incrociare gli 'sguardi digitali' dei coetanei. Basta salire su qualunque mezzo pubblico per vederlo. La Società Italiana di Pediatria, però, ha fatto un passo in più. E…
Fenomeno "Social street", quando le web-amicizie diventano reali
Città del Vaticano (Radio Vaticana) - “Dal virtuale al reale, dal reale al virtuoso”. Con questo slogan nasceva un anno fa il fenomeno della “Social Street”, con lo scopo di aggregare la realtà sociale di chi abita fianco a fianco, ma non si conosce. La prima "Social Street" è stata fondata in Via Fondazza, a Bologna, da un papà che cercava dei compagni di giochi per il figlio piccolo che fossero nelle vicinanze della sua abitazione. Oggi, il fenomeno si è allargato e grazie all’uso dei social network su Internet anche le numerose social street riescono a mantenersi in contatto,…

Video collegato

Pagina 10 di 158




Photo Album

Video


Progetti di PCCS

Italiano

intermirifica-x-pccsglobe 500 en

50intermirifca

discorsi

 news-va avatar x pccs3

banner1pope2

mediaprojects 

contributi