Chiesa e Comunicazione

 vatican-va-ok

editrice-vatic

radio-vaticana

cei

I nostri ragazzi sempre connessi: che alternativa diamo loro?
Roma (avvenire.it) -  Un tempo, neanche tanto lontano, chi camminava a testa bassa lo faceva perché si vergognava di qualcosa. Le ragioni che l’avevano portato a farlo potevano essere molto diverse, ma il risultato era quello. Teneva testa e sguardo basso per non incrociare gli altri. Per essere in qualche modo invisibile. Oggi soprattutto i ragazzi (ma non solo loro) tengono sempre più spesso lo sguardo basso (paradossalmente) per rendersi più visibili. Per incrociare gli 'sguardi digitali' dei coetanei. Basta salire su qualunque mezzo pubblico per vederlo. La Società Italiana di Pediatria, però, ha fatto un passo in più. E…
Fenomeno "Social street", quando le web-amicizie diventano reali
Città del Vaticano (Radio Vaticana) - “Dal virtuale al reale, dal reale al virtuoso”. Con questo slogan nasceva un anno fa il fenomeno della “Social Street”, con lo scopo di aggregare la realtà sociale di chi abita fianco a fianco, ma non si conosce. La prima "Social Street" è stata fondata in Via Fondazza, a Bologna, da un papà che cercava dei compagni di giochi per il figlio piccolo che fossero nelle vicinanze della sua abitazione. Oggi, il fenomeno si è allargato e grazie all’uso dei social network su Internet anche le numerose social street riescono a mantenersi in contatto,…

Video collegato

Città del Vaticano (L'Osservatore Romano) - Il comitato incaricato di proporre una riforma dei media vaticani «deve garantire che lo splendido messaggio della Chiesa sia offerto in modo che raggiunga i giovani, i poveri e altri gruppi nella maniera più efficace possibile». Lo ha affermato lord Christopher Patten, presidente dell’organismo — che si è riunito per il suo primo incontro dal 22 al 24 settembre — in un colloquio con l’Osservatore Romano e Radio Vaticana a conclusione della sessione di lavoro. «Ciò che ci colpisce — ha detto Patten — è che lo stesso Papa è uno straordinario comunicatore e…
Lord Patten: media vaticani sempre più efficaci al servizio del Vangelo
Città del Vaticano (Radio Vaticana) - Si è conclusa oggi la prima riunione della Commissione sui media vaticani, presieduta da Lord Chris Patten. L’incontro, iniziato lunedì scorso, si è tenuto a Casa Santa Marta. Al termine dei lavori, Philippa Hitchen ha sentito lo stesso Lord Patten: Tutti noi come cristiani e cattolici siamo consapevoli del messaggio meraviglioso della Chiesa - di riconciliazione, d’amore, di speranza, di generosità di spirito - e della nostra responsabilità nel cercare di comunicarlo il più possibile. Naturalmente quelli che sono in prima linea per questo compito sono i giornalisti professionisti e quelli che li aiutano…
Il 67% dei siti web non rispetta la privacy
Roma (www.avvenire.it) - Ventiquattro milioni di euro al mese. È la stima del costo delle violazioni italiani sul web in tema di privacy. Secondo la Federazione Italiana Privacy, «su 2500 siti di imprese o enti italiani in 1.690 casi non è rispettato l'obbligo di informare l'interessato su come saranno trattati i suoi dati personali in violazione del Codice della Privacy, e in molti casi non è rispettata neppure la richiesta di consenso al trattamento dei dati previsto dall'articolo 23. L'ammontare delle violazioni rilevate nell'arco di un solo mese supera il 67% dei siti ed è stimata, codice alla mano, intorno…
Pagina 10 di 157




Photo Album

Video


Progetti di PCCS

Italiano

intermirifica-x-pccsglobe 500 en

50intermirifca

discorsi

 news-va avatar x pccs3

banner1pope2

mediaprojects 

contributi