Chiesa e Comunicazione

 vatican-va-ok

editrice-vatic

radio-vaticana

cei

EGITTO. Una TV per i cattolici egiziani: "uno strumento per mostrare a tutti la ricchezza dello sguardo cattolico"
Il Cairo (Agenzia Fides) - Il suo nome sarà "Salam", che in arabo vuol dire "pace". Vedrà la luce entro il 2013, ma la fase progettuale è già entrata nel vivo. Sarà la prima rete televisiva cattolica egiziana, voce catodica del pluriforme cattolicesimo che vive e opera nel grande Paese ora guidato politicamente dai Fratelli Musulmani. Il progetto era in incubazione da tempo. "Ma qui - spiega all'Agenzia Fides il Vescovo Adel Zaki OFM, Vicario apostolico di Alessandria - ci sono 7 riti cattolici. Per intenderci e organizzare tutto a nome della Chiesa cattolica nel suo complesso sono stati necessari…
Mons. Celli: accettare la sfida della comunicazione digitale
Roma - «Accettare le sfide che la cultura digitale pone oggi alla società e alla Chiesa, è segno di disponibilità al dialogo». Lo ha detto Mons. Claudio Maria Celli, Presidente del Pontificio Consiglio delle Comunicazioni, introducendo il 22 ottobre il corso di formazione teologico-pastorale dal titolo: "Pastori per la Comunicazione della fede", organizzato dalla Pontificia Università Lateranense, in collaborazione con l'Ufficio comunicazioni sociali del Vicariato di Roma. «La Chiesa deve avere il coraggio di dialogare con la cultura digitale», ha sottolineato ancora, perché ormai, «Internet e la Rete sono l'ambiente dentro cui l'uomo d'oggi vive e si esprime. Non averne…
Convegno su religione e disinformazione promosso dall'Ucsi di Lazio e Toscana
(Radio Vaticana) - "Spingitori di cavalieri": è il titolo del convegno sulla disinformazione religiosa organizzato dall'Ucsi, Unione della stampa cattolica, di Lazio e Toscana, che si è svolto presso l'Abbazia di San Galgano, in provincia di Siena. Al dibattito hanno preso parte giornalisti, esponenti della Chiesa e storici che si sono confrontati sul difficile rapporto tra informazione e religione. Il servizio di Stefano Leszczynski: Il convegno ha preso spunto dalla storia di San Galgano, forse una delle figure della storia della Chiesa maggiormente mistificata dal mondo dell'informazione. Esoterismo, leggende, appropriazioni massoniche sono all'ordine del giorno ancora oggi, addirittura fino ad…
Sinodo. Il cardinale Dziwisz: annuncio del Vangelo, rivedere linguaggi e stili della comunicazione
(Radio Vaticana) A seguito delle profonde trasformazioni sociali che hanno caratterizzato gli ultimi decenni del XX secolo, fu Giovanni Paolo II a creare l’espressione “nuova evangelizzazione”, indicando in essa la missione della Chiesa per il terzo millennio. Al microfono di Paolo Ondarza lo ricorda il cardinale arcivescovo di Cracovia Stanislaw Dziwisz: R. - Noi siamo molto grati al Santo Padre Benedetto XVI che ha pensato di ritornare a questa idea della nuova evangelizzazione, che è stata già annunciata, voluta da Giovanni Paolo II. Già a Cracovia, nel 1979, aveva parlato della nuova evangelizzazione, perché i cristiani si erano allontanati troppo da Gesù Cristo e…
Comunicazione: Copercom, "Nel tempo della Rete" con "maggiore competenza educativa"
Roma (AgenSir) - Con un ricordo di don Roberto Giannatelli, ideatore della "media education", morto la scorsa settimana, si è aperto oggi a Roma l'incontro di studio del Copercom sul tema: "La sfida della Rete: per i comunicatori e per i minori". I lavori, introdotti dal presidente Copercom, Domenico Delle Foglie, e dal sottosegretario Cei e direttore dell'Ufficio nazionale per le comunicazioni sociali, mons. Domenico Pompili, hanno avuto come relatori padre Antonio Spadaro, direttore de "La Civiltà Cattolica", e Tonino Cantelmi, psichiatra e psicoterapeuta. Presenti i rappresentanti delle 29 associazioni aderenti al Copercom. "La tecnologia - ha affermato padre Spadaro,…




Photo Album

Video


Progetti di PCCS

Italiano

intermirifica-x-pccsglobe 500 en

50intermirifca

discorsi

 news-va avatar x pccs3

banner1pope2

mediaprojects 

contributi