Chiesa e Comunicazione

8marzo

 vatican-va-ok

editrice-vatic

radio-vaticana

cei

Camminare accanto all’uomo nel mondo digitale Incontro dei vescovi responsabili delle Comunicazioni Sociali delle Conferenze episcopali d’Europa
Barcellona (www.ccee.eu) Nuovi mezzi di comunicazioni sociali segnano sempre piu la società. Anche nel continente europeo, Facebook, twitter e le altre reti sociali sono diventate luoghi privilegiati d'informazione e occasioni per tessere relazioni umani, specie tra i giovani. Possono toccare profondamente la gente, rimettendo al centro forme di linguaggi e metodi, vecchi e moderni. Qui si pongono delle possibilità e dei doveri nuovi per portare il lieto messaggio del Vangelo a tutti. L'evangelizzazione passa anche attraverso il simbolismo espresso nell'arte e nella relazione tra liturgia ed architettura. L'arrivo di Papa Francesco ha anche modificato la percezione della Chiesa da parte…
Internet al servizio della missione cristiana
Barcellona (L'0sservatore Romano). «Evangelizzare l'Europa? È un compito più che mai urgente che attende i cristiani. Perché oggi, più che mai, c'è bisogno della speranza che viene dal Vangelo»: padre Michel Remery, vice segretario generale del Consiglio delle conferenze episcopali d'Europa (Ccee), sintetizza così la questione di fondo dell'incontro svoltosi nei giorni scorsi a Barcellona fra i vescovi responsabili delle comunicazioni sociali delle diverse conferenze episcopali. «C'è davvero tanta gente — ha spiegato al Sir padre Remery — che nel nostro continente vive come se Dio non esistesse. Ma quando capita che le cose vanno male, quando si incontrano gli inevitabili…
E un giorno freddo ma assolato l’Osservatore sbarcò in Spagna
Città del Vaticano (L'Osservatore Romano) Per festeggiare i suoi primi quindici anni di vita, il quotidiano di Madrid «La Razón» ha pubblicato un numero speciale all'interno del quale vi è anche un contributo del nostro direttore. In esso Giovanni Maria Vian racconta come nacque, nel 2009, l'idea di abbinare la domenica al quotidiano spagnolo un edizione settimanale in lingua spagnola de «L'Osservatore Romano». L'incontro decisivo avvenne la mattina del 23 novembre, "un giorno freddo ma limpido e assolato", racconta Vian. "Esattamente un mese dopo, il 23 dicembre, il progetto era pronto e il primo numero del giornale della Santa Sede stampato…
La comunicazione della verità non è una materia opzionale per parlare al mondo
Città del vaticano (L'Osservatore Romano) - Pubblichiamo una nostra traduzione dell'articolo apparso nell'ottobre 1994 sulla rivista «America» in cui il teologo gesuita Avery Dulles creato cardinale da Giovanni Paolo II trattava questioni al centro l'incontro di studio intitolato «Incomprensioni. Chiesa cattolica e media».   Il vescovo e i night club. Essendomi scontrato con i giornalisti della carta stampata varie volte, mi diverte sempre apprendere che anche i vescovi, a volte, cadono nelle trappole. Il gesuita Peter Henrici, prima di divenire vescovo in Svizzera, ha raccontato una storia istruttiva (e spero autentica) su un vescovo europeo arrivato a New York. Alla domanda…




Photo Album

Video


Progetti di PCCS

banner-cuadrado

intermirifica-x-pccsglobe 500 en

discorsi

 news-va avatar x pccs3

contributi

mediaprojects

banner1pope2